Seleziona una pagina

I Robot e l’Industria. Catene di montaggio dove umani e robot lavorano in completa armonia.

Robot auto-pieganti in grado di raggiungere luoghi prima inaccessibili agli uomini per fare le riparazioni al loro posto. Robot-chirurghi che affiancano i medici durante le operazioni. Questa la nuova rivoluzione industriale. I protagonisti? Sono ovviamente i robot.

L’automazione industriale – e del lavoro in generale – è una realtà.

Forse non tutti ne sono a conoscenza ma la produzione di robot collaboratori, detti anche co-robot, per affiancare gli uomini nei lavori di tutti i giorni, sta raggiungendo livelli mondiali.

Le applicazioni e i vantaggi sono innumerevoli, l’unico limite è la nostra fantasia.

L’Italia, grazie al binomio competenza-tecnologia e alle proprie aziende sempre proiettate al futuro, è produttrice a livello mondiale di robot industriali (grazie anche all’aiuto del sempre affidabile Giappone). Le tipologie e i range di portata sono innumerevoli e le soluzioni di automazione sono personalizzabili per soddisfare tutte le esigenze.

I robot sono più veloci, affidabili, efficienti e potenti degli uomini. Questo dovrebbe spaventarci? Se sono così bravi, cosa gli impedirà di sostituirci? Possibile che in futuro saremo noi umani quelli obsoleti e le macchine ci butteranno via come facciamo noi con le tecnologie ormai superate?

Una visione decisamente apocalittica.

L’automazione è un dato di fatto e dobbiamo adattarci. E’ necessario essere pronti ad un cambiamento della società e del nostro modo di lavorare, ma siamo molto lontani da scenari alla ‘Terminator’.

D’altro canto, un po’ di aiuto non guasta mai, e se sarà un robot a darcelo… Beh! Ben venga.