Seleziona una pagina

Gli Stati Generali dell’Innovazione e Betacom parlano la stessa lingua, l’IT.

Clay Audino, Amministratore Delegato di Betacom, nonchè Presidente di Confimi Digitale Lomdardia, ha partecipato il 30 novembre ad un incontro sulla Lombardia del futuro.

Una Lombardia sempre più interessata al mondo dell’IT e all’indiustria 4.0.

Presso l’Auditorium Testori, ovviamente a Milano, è andata in scena la Lombardia del Futuro.

Gli Stati Generali dell’Innovazione in Lombardia. L’eccellenza e lo sviluppo passano dalle tecnologie IT.

Gli stati generali dell’Innovazione sono un evento che va in scena ogni due anni per fare il punto sulla ricerca, pubblica e privata, e sull’innovazione nella Pubblica Amministrazione. Per questo motivo Betacom, azienda sempre attenta alle innovazioni e alle novità che il campo IT offre, non poteva che prenderne parte.

I lavori, moderati da Giovanni Caprara, Editorialista scientifico del Corriere della Sera e Presidente UGIS – Unione giornalisti scientifici italiani, hanno visto la partecipazione del Presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, di Mario Melazzini, Assessore Università, Ricerca e Open Innovation, e di Mario Calderini Consigliere per le Politiche della Ricerca e dell’Innovazione del Ministero Istruzione, Università e Ricerca.

Il Futuro dell’Innovazione passa dall’interazione con il cittadino. Dalle testimonianze del territorio sui nuovi bisogni, dalle cure mediche all’Open Innovation che punta a rinnovare in modo digitale la macchina amministrativa, si è parlato di Start Up ma soprattutto di ICT, il settore che più di altri contribuisce a definire la Ricerca e l’Innovazione come principali strumenti per la competitività.

Clay Audino ha partecipato a questo evento fianco a fianco a Rettori Universitari, professori, uomini di Stato e d’Impresa come  Gianluca Vago, Rettore Università Statale di Milano;Giovanni Azzone, Rettore Politecnico di Milano; Fabio Rugge, Rettore Università degli Studi Pavia; Danilo Porro, Pro Rettore Università degli Studi di Milano – Bicocca; Marco Foiani Direttore Scientifico IFOM; Lorenzo Maternini Vice Presidente Talent Garden; Alba Cappellieri Presidente della Women Jewellery Association Italy; Pietro Palella Amministratore Delegato STMicroelectronics; Rosario Bifulco Vicepresidente Assolombarda con delega alla Competitività territoriale e Presidente dell’Associazione Cluster lombardo scienze della vita; Andrea Di Camillo Managing Partner – P101.

Gli Stati Generali della Ricerca e Innovazione sono un momento di ascolto dei protagonisti privati e pubblici del cambiamento, per generare dialogo, sinergie, progettualità e utilizzare un metodo di lavoro comune che di interazione con la Regione Lombardia. Una regione è vero, ma che ha un pil importante come quello di una piccola nazione.

Il 30 novembre è stata una fotografia panoramica delle iniziative regionali in corso e di quelle che verranno, future in risposta alle sfide poste dalla Regione Lombardia, a cui è stato affiancato un confronto con le iniziative nazionali ed europee.

Nell’ambito della Strategia regionale di Specializzazione Intelligente in materia di Ricerca e Innovazione (S3), Regione Lombardia ha avviato una consultazione pubblica a cui tutti sono invitati a partecipare, con lo scopo di raccogliere informazioni utili ad identificare i bisogni sociali ed economici del territorio e a garantire la continuità degli interventi regionali in materia di ricerca e innovazione.

 

“Un obiettivo senza un piano è solo un desiderio” Antoine de St. Exupery.