Seleziona una pagina

‘Con Betacom la cultura digitale entra in azienda’. Questo il titolo scelto dalla rivista Espansione per parlare di Betacom. Un’intervista approfondita al suo Amministratore Delegato, Clay Audino, per raccontare fino a dove ci poterà l’informatizzazione e l’innovazione. Il futuro? Sarà all’insegna dell’Internet delle cose.

 

espansione betacom

Espansione è una testata storica dell’informazione economica italiana. La rivista è nata durante un periodo nel quale l’Italia era in forte espansione, per poi evolversi per rispecchiare le trasformazioni economiche e sociali. Un valido strumento di lettura e di approfondimento della realtà economica.

Ma Espansione non è solo questo. In primis è una vetrina per le imprese di eccellenza del made in Italy. Aziende che in questi anni difficili hanno saputo reagire, affrontare e vincere le sfide dei mercati nazionali ed esteri.

Data la premessa non stupisce affatto che uno degli approfondimenti dell’edizione di Marzo 2016 fosse dedicato a Betacom.

Brillante azienda italiana, da molti anni si occupa del settore informatico nella sua totalità e segue attualmente un trend di crescita a dir poco sbalorditivo. Da molti anni opera mercato dei servizi IT alle grandi imprese, pubbliche e private.

Clay Audino, classe 1976, oltre ad essere Amministratore Delegato di Betacom è diventato da poco Presidente Confimi Industria Digitale Lombardia. La confederazione ha come proposito quello di sviluppare la cultura digitale all’interno delle imprese e del sistema confederale, per creare sinergia e favorire un’evoluzione verso l’Industria 4.0.

Audino si rivela una delle figure chiave nel supporto al credito, nell’internazionalizzazione e l’innovazione del Sistema manifatturiero Italiano. Ripone massima fiducia nelle persone, che definisce come il cuore della sua azienda, nonché la forza trainante. Betacom ad oggi non sarebbe diventata un’azienda di punta se non fosse stato per le competenze e la forza delle persone che la compongono. 

Ai giornalisti di Espansione ha raccontato propositi e progetti per un futuro non troppo lontano. Un futuro di novità che si susseguono freneticamente, in cui bisogna cogliere ogni sfida con la giusta prospettiva, per sviluppare una vera e propria cultura digitale all’interno di tutte le imprese.

Quali sono le sfide che Betacom affronterà nei prossimi anni? Cosa si intende per Internet delle cose e quali rischi comporta? Come si fa a far crescere un’azienda in così pochi anni? Qual è segreto per lavorare al meglio e cosa ci riserva il futuro in campo ICT?

Questi solo alcuni dei temi fondamentali affrontati durante l’intervista.

Ma basta una frase per racchiudere la filosofia di Audino e di Betacom. ‘L’importante è innovare perché solo innovando si crea valore‘.

 

 

http://www.betacom.it/

http://www.newspapermilano.it/testate/espansione/ultimauscita.html