Seleziona una pagina

Per superare le vecchie liturgie da rappresentanza delle imprese, governo e lavoratori, nasce Confimi Industria. 60 imprese, 1000 lavoratori e 150 milioni di fatturato aggregato per questa giovane ma aggressiva organizzazione industriale.

Una nuova associazione di imprese, capace di andare oltre le vecchie liturgie di API e Confindustria, per rappresentare le Piccole Medie Imprese ma anche la grande industria, capace di parlare agli stakeholder e al governo. Questa è Confimi, in cui c’è molto di Betacom dietro. E’ infatti il nostro amministratore delegato, Clay Audino, a guidare Confimi Digitale Lombardia dall’anno scorso e, da pochi giorni, Confimi Piemonte, appena nata.

IMG-20160728-WA0003

Si tratta di uno scisma perchè le aziende sono andate via da API e Unione per aggregarsi e insieme contano più di 1000 addetti e un fatturato aggregato di circa 150 milioni. Sono una sessantina, ma vogliono giocarsela da protagonisti nel solco della rappresentanza  e del dialogo con i lavoratori.

E’ da un po’ che Confimi lavora per un nuovo modello di rappresentanza, le aziende che ne fanno parte sono tutte reduci da altre esperienze, ma la novità è il ruolo da protagonista che questa associazione di imprese vuole giocare.

Basta guardare quello che sta succedendo in Emilia, dove Confimi sta già lavorando per la stesura di accordi con i rappresentanti di lavoratori e lo sviluppo di nuovi contratti nazionali.

Tra le piccole imprese infatti i problemi sono piuttosto grandi. Clay Audino, classe 1976, già presidente di Confimi Industria Digitale Lombardia e amministratore di Betacom, azienda specializzata nella progettazione, realizzazione e integrazione di sistemi informativi aziendali, nata a Torino nel 2002 e che oggi dà lavoro a 300 addetti.

“Abbiamo dato vita a un progetto grande e innovativo. Confimi Industria Piemonte nasce per essere veramente qualcosa di nuovo, e per porre a livello regionale concetti quali semplificazione, credito e finanza e rappresentanza” dice il presidente dell’organizzazione in fasce Audino, che profetizza organizzazioni più “snelle” e smart per andare incontro agli iscritti, “evitando le liturgie e le prassi dei vecchi corpi intermedi”.

Una sfida dunque, che vi racconteremo da protagonisti.

http://www.confimi.it/component/content/category/7-comunicati

http://www.confimi.it/notizie-comunicati-stampa/554-nasce-confimi-industria-piemonte-un-nuovo-rinascimento-per-le-industrie-manifatturiere-della-regione

http://lospiffero.com/ls_article.php?id=28599