Seleziona una pagina

Il Jet Lag non vi dà tregua? Viaggiare in un nuovo fuso orario è dura, e non c’è niente di peggio che rimanere svegli tutta la notte per poi perdersi la bellezza del giorno successivo per via di nausee, malumori e stanchezza dovuti all’insonnia. Per prendere il massimo da una vacanza è quindi indispensabile ridurre al minimo i disagi del Jet Lag.

Ci sono alcuni alimenti che vi aiuteranno a sconfiggerlo in modo naturale, per tornare in ufficio super-riposati.

Che cos’è il Jet Lag? E’ un insieme di disturbi che colpiscono chi viaggia in aereo, quindi molto velocemente, su distanze che implicano cambiamenti di uno o più fusi orari in breve tempo. L’organismo è sincronizzato su un ritmo di 24 ore (ritmo circadiano), dovuto all’alternanza di luce e buio e alle abitudini di vita. Su questo si basa tutta l’attività del corpo: alternanza sonno-veglia, oscillazione della temperatura, della pressione arteriosa e della secrezione di diversi ormoni nelle 24 ore.

Viaggiare in un nuovo fuso orario è dura, e non c’è niente di peggio che rimanere svegli tutta la notte per poi perdersi la bellezza del giorno successivo per via di nausee, malumori e stanchezza dovuti all’insonnia. Per prendere il massimo da una vacanza è quindi indispensabile ridurre al minimo i disagi del Jet Lag. Ci sono alcuni alimenti che vi aiuteranno a sconfiggerlo in modo naturale. Cibi come quinoa e banane, ad esempio, vi aiuteranno a non sentirvi come un ‘mollusco’.

Ecco una lista di tutti gli alimenti che potranno darvi un grande aiuto durante le vacanze:

  1. FIOCCHI D’AVENA. Per aiutare a ripristinare l’orologio biologico e adattarsi ad una nuova zona oraria, è necessario mantenere elevati i livelli di insulina. Gli alimenti ricchi di carboidrati possono indurre la secrezione di insulina. Quindi se non sai cosa mangiare a colazione, scegli una sana fonte di carboidrati, come la farina d’avena.
  2. QUINOA. Al contrario, se è ora di pranzo o ora di cena cena, ti servirà una carica in più. I carboidrati sono importanti, ma quelli sani. Quindi meglio optare per quinoa, riso scuro o patate dolci .
  3. CILIEGIE. Le ciliegie sono una fonte naturale di melatonina, un ormone che vi aiuterà a ripristinare l’orologio del vostro corpo, e non solo! La melatonina vi aiuterà anche in spiaggia per abbronzarvi in maniera più uniforme.
  4. BACCHE DI GOJI. Sgranocchiare una manciata di bacche di Goji prima di andare a dormire potrebbe essere di grande aiuto. Possono infatti migliorare la qualità del tuo sonno, che è cruciale se si vuole sconfiggere il jet lag il prima possibile.
  5. ZENZERO. Lo zenzero, oltre ad avere proprietà drenanti e purificanti per l’organismo, è un’altra fonte naturale di melatonina. Mi raccomando, portate sempre con voi qualche bustina di the allo zenzero quando viaggiate. vi aiuterà ad affrontare la giornata con tutta un’altra grinta.
  6. BANANE. Grazie al potassio e agli zuccheri naturali presenti nelle banane, potrete ottenere una ricarica di energia e mantenere stabili i livelli di glucosio nel sangue, evitando anche svenimenti per via del troppo caldo.
  7. PETTO DI POLLO. Il corpo ha bisogno di proteine, oltre che di carboidrati, per mantenere stabili i livelli di energia. E’ fondamentale scegliere il tipo giusto di proteine da assumere. Preferite le carni magre, come pollo o pesce, che vi eviteranno sonnolenza e stanchezza.
  8. SEDANO. Una delle cose più importanti che potete fare per battere il jet lag è rimanere idratati. Optate quindi per alimenti ricchi d’acqua, come sedano, anguria, fragole e cetrioli.

Ora conoscete tutti i trucchi. Buone vacanze, senza Jet Lag!

 

http://www.thisisinsider.com/the-best-foods-to-eat-when-youre-jet-lagged-2017-5